Tecniche di Posizionamento sulle Ricerche Locali e su GoogleMaps

Tecniche di Posizionamento su GoogleMaps: belle parole vero ? o preferite queste: “come faccio a far apparire per prima la mia attività commerciale sui risultati di ricerca di GoogleMaps ?”

primo su googlemaps

primo su googlemaps

Scrivere una guida SEO al posizionamento sui motori geografici credo sia impossibile, perchè:

  1. non ne ho la capacità 😀 ;
  2. in questo campo siamo anni luce addietro rispetto al posizionamento sull’organico;
  3. le indicazioni che darei valide per oggi non lo sarebbero più forse già domani.

Allora meglio scrivere questa paginetta, parlare si di Tecniche di Posizionamento su GoogleMaps e cercare di tenerla aggiornata con l’evolversi delle mie conoscenze ed esperienze in merito.

Innanzitutto meglio precisare che il posizionamento sui motori di ricerca locali (o geografici) è solo un aspetto del Local Search Marketing.

Ma cominciamo subito a vedere alcuni aspetti fondamentali.

Inserimento sul Google Business Center

Il Google Business Center (da qui in avanti GBC) è uno strumento gratutito messo a disposizione da Google che permette (attualmente) a chiunque di registrare e segnalare la propria attività commerciale su Google Maps.

Questo passo non è obbligatorio per comparire sulle SERP di GoogleMaps (i cui dati vengono spesso presi dai database di Pagine Gialle), ma lo ritengo uno strumento validissimo e pressochè indispensabile.

Ecco perchè:

La registrazione su GBC, e soprattutto la sua ottimizzazione SEO per il Local, permette oltre alla geolocalizzazione del proprio esercizio, anche di inserire molte informazioni IMPORTANTI come:

  • l’anagrafica completa di numeri di telefono, fax, CAP, indirizzi, ecc.
  • immagini e filmati (youtube)
  • orari di apertura e modalità di pagamento
  • CATEGORIE MERCEOLOGICHE di riferimento
  • altro ancora…

Il penultimo punto è secondo me di fondamentale importanza, quindi studiate bene l’elenco e scegliete tutte e 5 le categorie disponibile. Le categorie vanno fornite utilizzando il numero accanto.

Per concludere questa rapidissima panoramica sul GBC, è importante ricordare che se avete un numero di esercizi commerciali superiore a 10 è molto più comodo e consigliabile usare la metodologia di Caricamento Multiplo, che passa attraverso la generazione di un file .TSV (basta usare Excel, OpenOffice, ecc.) opportunamente formattato e rispettando determinati canoni ben indicati da Google.

Quando avrete caricato il file .TSV Google stesso vi segnalerà eventuali problemi sul file creato.

Quanto tempo ci mette GoogleMaps ad indicizzare la vostra segnalazione ?

Sempre meno, è la risposta secondo me più corretta. Attualmente si parla di 4 settimane, ma vi assicuro che spesso avviene in termini ancora più brevi.

A fine registrazione dovrete scegliere una delle modalità di ricezione del PIN di attivazione da inserire per conferma succesivamente. Personalmente evito la posta ordinaria, preferendo l’SMS alla chiamata telefonica.

E le Pagine Gialle ?

Si esistono ancora le PagineGialle, ma si sono evolute nella versione WEB che per quanto riguarda le mappe hanno ancora un loro perché (per il resto lascerei perdere ogni valutazione). L’interazione con GoogleMaps è ben visibile anche in calce ad ogni SERP locale:

GoogleMaps e PagineGialle

GoogleMaps e PagineGialle

Attività SEO on-site: un footer ben fatto

Il nostro sito web deve avere delle caratteristiche minime che lo rendano ben visibile a GoogleMaps: informazioni geografiche e parole chiave per lo più.

Quello che mi sento di dire è che il modo migliore per far in modo che tutte queste info siano presenti su tutto un sito è quello di inserirle nel cosiddetto footer, ovvero la parte in fondo alla pagina web che si ripete su tutta la web tree: generalmente quello che facci o è riportare tutta l’anagrafica completa (città, cap, telefoni, ecc.) e linkare su anchor text “opportune” la classica pagina Dove Siamo. Ecco un esempio:

immagine-1

Ottimizzazione della pagina Dove Siamo

La vecchia pagina Dove Siamo in cui trovavamo un’orrenda jpg con scritto “Clikka qui per ingrandire” è superata e non solo per un fatore puramente estetico !

Innanzitutto vediamo di ottimizzare secondo i canoni SEO classici il codice (tag di headings, bold su parole chiave, link su anchor text opportuni, meta tag title, url, meta description, ecc.) e i contenuti testuali presenti nel body.

Dopo aver fatto questo, prendete la vecchia JPG e buttatela via: dobbiamo inserire una mappa dinamica di GoogleMaps. Pe rfare questo dobbiamo creare noi una mappa andando su GoogleMaps, loggandosi col proprio utente Google, andando nella sezione Mie Mappe e creando una mappa pubblica appunto.

Ottimizzazione della GoogleMap (Attività off-site)

Vediamo di creare un marker carino innanzitutto e poi occupiamoci della Info Window, ovvero della finestrella ad espansione (click sul marker nella mappa) che contiene diverse informazioni.

Nel titolo mettiamo il nome della nostra attività e le parole chiave di riferimento.

Nel campo Descrizione (modifica in Rich Text almeno) inseriamo tutte le info anagrafiche, qualche buon link al nostro sito e magari anche un’immagine (Flickr ?) e/o un filmato (Youtube).

Coerenza tra Geolocalizzazione e ricerche dell’utenza su GoogleMaps

Il meccanismo o meglio l’algoritmo che regola il posizionamento nella SERP locale non è ancora chiaro o almeno non quanto di quello sull’organico per cui quelli che seguono sono solo osservazioni scaturite dall’osservazione sulla propria pelle:

  • in genere c’è una discreta coerenza tra ordine nel posizionamento e reale localizzazione cercata nel campo di ricerca: chi cerca Hotel Roma Centro trova questi risultati, che in effetti sono hotel abbastanza centrali:
Hotel Roma Centro

Hotel Roma Centro

Però basta cambiare città, per esempio Milano:

hotel milano centro

hotel milano centro

Perchè questa SERP con al primo posto un Hotel a Ravenna (marker con lettera A) ?!

La risposta è semplice: l’hotel nel campo Descrizione è presente a Milano Marittima (Ravenna) !

Quindi quello che scrivete nel campo Decrizione è MOLTO importante….

In linea generale comuqnue l’algoritmo di GoogleMaps dovrebbe tenere in forte considerazione l’ubicazione della strutura, per cui la SERP “dovrebbe” rispecchiare in termini di distanze la posizione della chiave geografica ricercata.

Le recensioni di un attività commerciale

Siamo nell’era del web 2.0 quindi le recensioni (i cosiddetti User Generated Content) incidono parecchio. Il problema è quantificare questa incidenza !

Non necessariamente  chi ha più recensioni è meglio posizionato (indipendentemente che siano positive o negative le recensioni). E’ però importanti che le recensioni siano scritte bene, con dei testi che al loro interno contengano le parole chiave di riferimento (geografiche e non).

Le recensioni su GoogleMaps

Le recensioni su GoogleMaps

Sicuramente  avere un bel numero di recensioni e quindi di back links, nonché di stelline gialle 😉 serve a promuovere un sito sul motore.

Affiliazioni sui principali circuiti

Questo è un altro elemento che emerge spesso nell’analisi di una SERP locale: spesso addirittura viene nelle prime posizioni una mappa gestita attraverso circuiti “turistici” come Panoramio, HotelGuide, Expedia, Booking.com, ecc. Questi sono colossi del settore ed avere “buoni rapporti” è quanto mai consigliabile (leggi: investire una certa somma con loro).

Local Advertising (pay per click)

Di certo l’Advertising nel settore Local Search Marketing è solo agli albori e non credo che siano ancora in molti (parolo di attività medio piccole) ad investirci sopra, ma di fatto la possibilità c’è e 3 link sponsorizzati in cima e 3 in fondo sono ben visibili…

Local Advertising

Local Advertising

La creazione di campagna di Advertisig su GoogleMaps permette di creare e gestire annunci che compaiono (con discreta precisione) solo per le ricerche geografiche realmente di interesse.

Da non molto inoltre il team di GoogleMaps ha deciso di inserire link sponsorizzati anche in fondo alla mappa geografica stessa attirandosi l’ira di molti utenti (tra cui anche la mia…).

link Sponsorizzato all'interno della mappa

link Sponsorizzato all’interno della mappa

Inoltre è stato dimostrato statisticamente (peccato non trovi più la fonte) che la percentuale di conversione  su GoogleMaps (sia sulle ricerche normali che sponsorizzate) è ben più alta di quella sull’organico, che tradotto significa che un utente che utilizza GoogleMaps per trovare un hotel in una determinata città che deve visitare, è più facile che concluda con una prenotazione (online) rispetto ad uno che usa Google.it per trovare tale servizio.

Attività Social legate al Mapping

Tutti conoscono Facebook, Twitter, MySpace, ma forse non sapete dell’esistenza di molti luoghi dove poter condividere con altri utenti le vostre creazioni in termini di mappe. Sono i cosiddetti canali Social Mapping.

Eccone alcuni (oltre a vari forum legati a GoogleMaps/Earth, ecc.):

Social Local

Social Local

Poi, ma purtroppo sono solo indicazioni di una certa validità per l’utenza americana, ci sono numerose Directory di elevata importanza dove far conoscere la vostra attività ed ottenere in listing nei loro database. Eccone alcune:

  • Yahoo Yellow Pages
  • Superpages
  • YellowPages.com
  • Switchboard.com
  • DexOnline
  • Yelp.com

Tecniche occulte, spam e cazzilli vari

Argomento come sempre delicato questo…

Tecniche spam nel Local Search Marketing

Tecniche spam nel Local Search Marketing

Di fatto è arcinoto che l’algoritmo antispam di Google non è così efficace sul Local come sulle ricerche organiche: ripeto questo è certo ! Ci sono svariate SERP con ai primi posti numerosi risultati “drogati” addirittura con modalità che fanno tenerezza (testo nascosto nel body).

E’ dunque un invito a spammare ? No, diciamo di no.

E’ probabile che usando questa tecnica potrete ottenere dei buoni risultati in termini di posizionamento nella SERP locale in tempi brevi, ma alla lunga la cosa non paga… sarete beccati e costretti a rimuovere gli aspetti “sporchi” del vostro SEO e aspettare magari mesi prima di rivedervi nei primi posti.

Ci sono poi altre teniche per avere più visibilità su GoogleMaps:

  • registrare la propria attività con numeri civici differenti (errati quindi)
  • con vie centrali nella città in cui si trova
  • registare più schede mappa in generale
  • ecc.

Tutti aspetti poco corretti ma di fatto ancora molto utilizzati da numerosi utenti…. Per quanto ancora?

Concludendo…

Prima di concludere questa piccola Guida al Posizionamento su GoogleMaps e sul Local Search Marketing in generale vi segnalo una lettura che mi ha aiutato molto in questi anni.

L’ultimo consiglio che mi sento di dare è quello di seguire le evolzuioni di GoogleMaps con più frequenza possibile, dato che è un settore in continua e rapidissima evoluzione: gli stessi consigli e segnalazioni che ho riportato sopra potrebbero già non essere più valide tra un mese.

Uno degli aspetti certi su cui mi sento tranquillo è che Google investirà sempre di più su GoogleMaps e nelle ricerche locali in generale. A suffragio di questa mia certezza vi riporto 2 aspetti fondamentali:

  1. strettissima relazione tra local search marketing e Mobile Marketing (iPhone, Android e compagnia bella stanno conquistando giorno dopo giorno fette di mercato e di traffico sempre più ampie);
  2. le SERP organiche sono sempre più sporche e piene di risultati ai primi posti comprensivi di Foto, Filmati Youtube e soprattutto Mappe di Google.

Per ultimo vi segnalo questa mini-guida in pdf di posizionamentoo.com relativa alla fase di attivazione del Google Business Center ed il relativo canale Youtube … 🙂

34 Risposte

  1. numero 1 !

  2. Mi sto semplicemente delocalizzandomi 😀

  3. Complimenti per la stesure di questo articolo.. e poi dici che non saresti in grado di scrivere una guida :). Sono daccordo con il punto 3 nel futuro prossimo prepararemo una pdf guida basica che avremo cura di segnalarti.

    buon lavoro intanto

    Lory

  4. Grazie Lory sia per i complimenti che per la vostra futura iniziativa 🙂 tienimi aggiornato 😉

  5. ottimo articolo, grazieee

  6. grazie, nuclear, appena trovo un pò di tempo lo aggiorno con alcune nuove osservazioni 🙂

  7. […] Bove di IM Evolution srl parla del Local Search Marketing, delle mappe di Google e del Google Business […]

  8. Articolo molto interessante, mi pare risalga a febbraio 2009, ci sono aggiornamenti?

  9. ciao Claudio ti ringrazio. in effetti dovrei aggiornare il tutorial, anche se alla fine grandissime novità non ci sono state…. è stato fatto molto (non sempre con successo) per la lotta allo spam… appena trovo il tempo…. faccio un update 🙂

  10. sei stato provvidenziale.. grazie 🙂
    ora aspetto anche io l’ update….

  11. da presto inserirò qualcosa sulle statistiche allora 🙂

  12. […] interessante per gli operatori turistici. Aggiornamento: segnalo questo interessante post sulle tecniche di posizionamento su Google maps…un vero e proprio tutorial var addthis_pub = 'AntonioMaresca'; var addthis_brand = 'Antonio […]

  13. […] Bove di IM Evolution srl parla del Local Search Marketing, delle mappe di Google e del Google Business […]

  14. Bell’articolo, complimenti, provo subito a fare qualche modifica da te suggerita.

  15. complimenti a te per il bel sito 🙂

  16. Grazie per i consigli

  17. Ottimo articolo grazie per la fotografia dello stato delle cose.

  18. Ottima guida, il mio sito e’ presente nelle serp organiche visto che so come fare il posizionamento globale, ora mi sto dilettando alle mappe.
    Una cosa non ho capito, il punto dove indichi di mettere nel footer il “dove siamo”, pensi che e’ buono linkare direttamente il dove siamo alla nostra pagina su google maps, oppure devo creare una pagina ad hoc con la mappa e un link tipo “hotel localita’” con il link alla mappa?
    Altra cosa, si sa ogni quanto tempo viene aggiornata la “classifica” delle mappe?
    Attualmente sono in seconda pagina alla lettera B.
    Infine, avendo molti commenti sul mio portale di prenotazioni fatte dai miei clienti che hanno soggiornato in un hotel, come posso fare in modo che queste recensioni siano prese dal mio database (tipo come fa ora con booking, venere, expedia ecc?)

  19. nel footer, e dovrei aggiornare l’articolo ormai assai datato, il consiglio aggiuntivo che posso darti è quello di usare i cosiddetti microformati , trovi tutto su google.it
    esiste anche uno rich snippets tool di google per la validazione dell’hcard..
    e un’estensione per firefox (Operator mi pare). La mappa di Google sulla pagina dove siamo è comunque ormai una certezza. Sul discorso recensioni al momento non ricordo più come funziona, dovrei documentarmi meglio..

  20. Dici di mettere il footer in microformato come nell’esempio di wikipedia?
    Inoltre sapresti dirmi ogni quanto tempo viene fatto l’aggiornamento del ranking?
    Grazie

  21. si esatto ! E’ una buona pratica che piace a Google. Riguardo al ranking è difficile dirlo (settimane?) anche perchè ho letto in giro che ci siano ancora molti problemi da sistemare sulle recensioni da parte di di GoogleMaps…

  22. Ultima domanda
    Il mio sito con una determinata keyword che sto testando per google maps, e’ primo in assoluto su google, alcune volte capita che il mio sito esce al primo posto su google e gli viene affiancata la lettera A di google maps e la foto che ho messo nel business local center.
    Pero’ poi facendo la ricerca nelle mappe o nei luoghi lo vedo in seconda pagina.
    Dopo qualche ora il mio sito esce sempre primo nei risultati organici ma senza la lettera A e la foto e compaiono i primi risultati affianco alla mappa.
    Da che dipende questo “gioco” che fa google?

  23. sicuro che sia sempre la TUA mappa e non un’altra mappa pubblica ? e poi… la ricerca la fai sempre nelle stesse condizioni (loggato col tuo account Google ad esempio) ? Premesso questo credo che comunque il tutto sia legato alla zoom sulla mappa. In base a questo parametro la serp cambia…

  24. no la ricerca la faccio non loggato e dopo aver cancellato tutto da firefox (cookie, file temporanei ecc)
    Non capisco cosa intendi per mappa mia o per mappa pubblica, cmq il risultato e’ il mio delle serp originali dove sono al primo posto e gli viene associata questa lettera A con la foto della scheda che ho creato

  25. intendevo se è una tua mappa o una Mia Mappa di un altro utente (marker blu)

  26. Ah ok, capito.
    Ad ogni modo ho notato che ora sono sceso dalla 2 pagina lettera B alla 4 pagina lettera lettera D.
    Da che puo’ dipendere questa discesa?
    Ancora non ho capito bene come ragiona questo algoritmo…
    Ad ogni modo in passato per i risultati organici di google notavo che prima di salire in prima pagina e poi al primo posto, il mio sito aveva un caldo di un paio di pagine…
    Puo’ essere lo stesso anche su google maps?

  27. mmm … i due algoritmi sono sicuramente molto diversi: maps deve tener conto del concetto di proximity sempre, google solo se sei loggato e hai abilitato la localizzazione manuale. Sicuramente se vedi che il tuo posizionamento è ballerino in così poco tempo significa che ci sono in corso interventi sull’algoritmo 🙂

  28. il posizionamento sulla google map è molto più semplice di quello che uno può pensare , a differenza del posizionamento Seo sui risultati organici . Quello che conta è l’ottimizzazione delle pagine social che hanno una grossa influenza sul risultato della G.maps ma quello che ancor più è sorprendente è che il risultato viene ottimizzato subito sulla Serp a differenza della ottimizzazione Seo di una qualsiasi pagina di un sito internet che vuole i suoi tempi tecnici .

  29. Ciao Giovanni, quel che dici è vero. Ma è vero oggi. Quando ho scritto per la prima volta questo articolo (2009) i social praticamente non erano ancora nati 😉 e soprattutto Google+ non sapevamo ancora cosa fosse…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: