Url Dinamiche vs Url Statiche

C’entra poco o nulla con il Local Search Markeing, ma la notizia, data la fonte piuttosto attendibile, è di quelle bombe…  😀

Molto brevemente: le tecniche di URL Rewriting, attraverso l’htaccess ad esempio, sarebbero “sconsigliate”. Se non altro quando servono per camuffare le pagine generate dinamicamente in statiche….

Si rivelerebbe una tecnica “positiva” laddove utilizzata per limitare il numero di parametri nella url stessa…  penso ai “miei” siti, respiro, trattengo il fiato…. e spero che non sia vero 😀

 

 

riscrittura dell  url

riscrittura dell url

 

SEO di tutto il mondo tremate….

 

urlo del seo

urlo del seo

Annunci

14 Risposte

  1. secondo me dipende tutto da come viene fatta la riscrittura.
    continuo a credere che una riscrittura fatta con i giusti criteri sia positiva.
    anche solo per il click through e la chiarezza per gli utenti.

  2. Sono onorato di vedere la mia opera d’arte “l’urlo del seo” finalmente pubblicata online!

    Da notare che è stata realizzata con ms paint in quasi 4 minuti!

    Per quanto riguarda la news sembra riguardi riscritture effettivamente fatte un pò a cavolo, o comunque inutili.

    Dovrebbe quindi cambiare poco per chi la mattina fa colazione con caffè, nastrina e regexp 😉

  3. ma esiste un criterio “scientifico” che stabilisca se è fatta bene o meno ? esiste per Google tutto ciò ? quali sono i parametri di valutazione di ciò ?

    PS: l’urlo del Seo ha raggiunto una valutazione di 3500$ attualmente !

  4. l’urlo del seo o la url del seo?

  5. Ciao a tutti. Da come ho interpretato io l’articolo che hai segnalato non c’è motivo di tremare, a meno che uno non utilizzi il rewriting in maniera sconsiderata.
    A mio parere per un sito tipo blog è utile anche a google in quanto rimarca il succo del discorso trattato nel post.
    L’articolo forse fa riferimento a siti come ad es. a cataloghi on line: fare un migliaio di ‘finte pagine statiche’ quando a cambiare sono solo alcune voci della pagina mi pare fuorviante ed inutile…

  6. concordo con te sostanzialmente 😉 ma come la mettiamo ad esempio con un sito con un db di immobili in vendita alle spalle ? siamo nella terra di mezzo ? 😀

  7. @assauei… ho visto il blog tuo… tra non molto ho in mente di prendermi un beagle… avrò di che documentarmi, quindi grazie fin da adesso !!!! 😉

  8. Premetto che non lavoro per la Google, ma do solo la mia opinione, provando a ragionare se fossi nei panni dello spider: come una volta le doorway pages avevano un gran successo e sono poi state penalizzate da Google in quanto la gente ne faceva un uso smodato, la stessa cosa puo ripetersi per l’url rewriting. Rimanendo nel paragone direi: così come le landing page sono ben accette, un uso ‘etico’ dell’url rewrite rimarrà ben visto.

    ps: grazie per la visita 😉

  9. beh però le doorway “mascheravano” contenuto che in realtà non c’era. L’url rwrt direi, se fatto “normalmente”, non maschera nulla. Se io ho un sito di vendita immobili che “male” faccio allo spider se scrivo http://www.pincopallino.it/vendita-case-in-campagna.html ? secondo me nessuno 😉

  10. Le doorway pages e l’url rewrite hanno in comune il fatto di essere generate automaticamente, x il resto è chiaro che son 2 cose ben diverse.
    Per me l’es che hai fatto non fa nessun male allo spider, anzi, come detto prima lo aiuta ad individuare le parole chiave della pagina.
    Un es di uso scorretto sarebbe: valigia-modelloA-colore-nero.html, valigia-modelloA-colore-grigio.html, valigia-modelloA-colore-blu.html…
    Questa è la mia opinione, dimmi tu cosa ne pensi…

  11. io non penso che il secondo esempio che hai riportato sia necessariamente scorretto. In fin dei conti se il contenuto testuale delle relative pagine raggiungibili a quelle url che hai riportato, “parla” effettivamente (e senza tecniche cloacking) di valige, seppur dello stesso modello, ma con colore diverso, quelle url possono andar bene e non reputo che i motori debbano penalizzarle. Certo forse si potrebbe fare una pagina unica e dire che esistono vari colori di quel modello .. ma questo è tutto un altro discorso. 😀

  12. “.. ma questo è tutto un altro discorso”
    Esatto, è proprio il discorso che intendevo io: perchè ripetere 3 o più pagine uguali quando basta averne una e magari cambiare le foto in maniera dinamica?
    Per me è meglio usare il buon senso piuttosto che l’ottimizzazione sfrenata.

  13. concordo al 101% su questo punto di vista 🙂

  14. […] Url Dinamiche vs Url Statiche C’entra poco o nulla con il Local Search Markeing , ma la notizia , data la fonte piuttosto attendibile, è di quelle bombe…  😀 Molto brevemente: le tecniche di URL Rewriting , attraverso l’ htaccess ad esempio, sarebbero “sconsigliate”. Se non altro quando servono per camuffare  le pagine generate dinamicamente in statiche…. blog: GoogleMap: esperimenti e riflessioni di Local Sear | leggi l'articolo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: