KML diventa il formato standard internazionale per le mappe

KML diventa un formato standard per il mapping online.

kml

KML non sarà più esclusivamente legato a Google ma grazie all’OGC (Open Geospatial Consortium), diventa a tutti gli effetti lo standard e quindi sarà il linguaggio parlato anche sul web geografico (l’html delle mappe).

Il KML (Keyhole Markup Language), sviluppato da e poi adottato da Google Earth, fu sviluppato da Keyhole Inc. anni fa e poi acquistato da Google nel 2004. E’ una versione modificata dell’XML. Il formato KMZ non è altro che il kml compresso (detto brutalmente “zippato”) che viene spesso utilizzato per la diffusione del dato via web.

kml

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: